Archivi del mese: giugno 2015

Diario d’estate. Labirinti

Dentro l’orecchio c’è una serpentina che si chiama labirinto. Il suono l’attraversa, trova l’uscita e arriva al cervello. E qui la corsa finisce. L’ascolto, come dice Erri De Luca, è un’onda che non torna indietro. A me questa cosa del … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | Lascia un commento

Diario d’estate. Riletture

Come ogni estate, la Valigia ospiterà – qua e là – qualche foglietto stravagante, qualche appunto che sembra non c’entri granché con quanto abitualmente raccoglie. Ma la Valigia è uno spazio curioso e anche un po’ ingordo. Si alimenta di … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 1 commento

Piccola lezione di fotografia in cinque paragrafi. Il tempo

Credo che fare fotografia significhi anche saper affrontare il tempo. Cioè: saper guardare il tempo delle cose, il tempo che sta nelle cose. Con la fotografia io non scelgo di inquadrare solo un Cosa, ma anche un Quando. Scelgo uno … Continua a leggere

Pubblicato in La manutenzione dello sguardo | 3 commenti

Parafrasando

Parafrasando quello che scrive Borges in un racconto, si potrebbe anche dire che se una fotografia dovesse descrivere tutti i dettagli di un luogo fisico, fino al minimo particolare, finirebbe per sovrapporsi diventando con ciò inutile. Questo per dire che in … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 2 commenti

Alfabeto fotografico personale. Volto

Spesso quando inquadro un volto mi sembra che quel volto sia un’immensità, un luogo più vasto delle apparenze. Come un gorgo in cui si scontrano le forze del presente e del passato, l’oggi e la storia. Un luogo dove, per … Continua a leggere

Pubblicato in Alfabeto fotografico personale | Lascia un commento

Piccola lezione sull’inquadratura in due paragrafi

L’inquadratura è uno spazio circoscritto da riempire. L’inquadratura è uno spazio circoscritto e simbolico all’interno del quale raccogliere qualcosa cercando di adattare il mondo interno a quello esterno. O viceversa.

Pubblicato in La manutenzione dello sguardo | Lascia un commento

Dove prende forma la ‘Valigia’

Oggi dedico il post alla Valigia di Van Gogh, al luogo dove prende forma. La Valigia nasce per le strade, nei mercati, in mezzo alla folla, tra le pagine di un libro, davanti a un quadro o a una fotografia, … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 1 commento