Archivi del mese: dicembre 2013

A cose fatte. Discorsetto di fine anno

Ultimo giorno. E’ quasi inevitabile voltarsi indietro, non dico per fare bilanci (quelli, semmai, rimangono una questione personale), ma almeno per capire quanta strada è stata fatta. A cose fatte, oggi, mi rendo conto che ‘La valigia di Van Gogh’ … Continua a leggere

Pubblicato in Questioni di perimetro | 16 commenti

Una foto fatta da dio

Una delle prime foto, un dagherrotipo, della mia collezione di fotografia immaginaria è il ritratto di Dio. E’ stata scattata a Macondo, da José Arcadio Buendia, come racconta Gabriel Garcia Marquez in Cent’anni di solitudine. A Macondo il dagherrotipo era … Continua a leggere

Pubblicato in Collezione di finzioni | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Materiali per narrare la città. Appunti per un nuovo laboratorio

Sto iniziando a raccogliere ed elaborare materiali per un laboratorio da dedicare alla città. Un punto di partenza potrebbe essere questo. «Le città sono costruite dal tempo. Ogni edificio racconta una storia diversa e la città diventa allora lo specchio … Continua a leggere

Pubblicato in Lavori in corso | Contrassegnato , | 3 commenti

Collezionista di finzioni

Da tempo sono un collezionista di finzioni: di cieli, di luci, di paesaggi, di ritratti o di fotografie inesistenti. Nel senso che mi piace prelevare dai libri che leggo descrizioni di nubi, di atmosfere luminose, di luoghi, di volti, di … Continua a leggere

Pubblicato in Collezione di finzioni | 2 commenti

Esercizio di drammaturgia fotografica

1. INTERNO. AULA DI LICEO – GIORNO Una mano stringe la fotografia di un soldato, poi la macchina da presa allarga l’inquadratura fino a svelare tutta la fotografia di Ernst Haas.  VOCE FUORI CAMPO Per la prossima lezione provate a … Continua a leggere

Pubblicato in Scansioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Collezione di luci. Il cielo di Natale

Ieri il cielo era un mare in tempesta [clic]. Fatto di nubi silenziose e tetre [clic] che si muovevano come onde. Un cielo che proveniva da chissà quali latitudini. Un cielo slavato e metallico, che si rifletteva nell’asfalto bagnato, nelle … Continua a leggere

Pubblicato in Collezione di luci | 1 commento

Anche la fotografia ha il suo ‘Canto di Natale’

Anche la fotografia ha il suo ‘Canto di Natale’, il suo Dickens. E’ Il racconto di Natale di Auggie Wren di Paul Auster. Quasi ogni anno lo rileggo o guardo Smoke, il film in cui quel racconto è confluito. Oppure … Continua a leggere

Pubblicato in Questioni di perimetro | Contrassegnato , | 1 commento