Archivi del mese: marzo 2016

Fra cento o mille anni

Fra cento o mille anni ciò che resterà del mio sguardo sarà forse rinchiuso nelle fotografie che ho disseminato. Luci, ombre, poesia e sciocchezze. Annunci

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 3 commenti

Alfabeto fotografico personale. Acrobata

– Che mestiere fai? – L’acrobata. – Bello! E da dove viene questa idea, questa vocazione? – È il solo modo che conosco, dopo la poesia, per volare. Senza ali. – In che circo lavori? – Nessun circo. Lavoro da … Continua a leggere

Pubblicato in Alfabeto fotografico personale | Lascia un commento

Lezione di fotografia. Guardarsi alle spalle

Uno degli esercizi che faccio con i fotografi è bendarli e lasciarli per un po’ di tempo senza sguardo. Li lascio fluttuare nelle sonorità del mondo. O nel silenzio. Uno degli scopi dell’esercizio è di far sentire il mondo. Un … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 2 commenti

Haiku

  svanisce nella luce ogni nebbia    

Pubblicato in Officina | 4 commenti

La Nandini al mercato

… poi arriva l’India. Che mi ha dato tante cose. Una è questa: riguarda la fotografia e lo sguardo. Cioè: un modo di guardare più aperto e un altro modo di fotografare. Provo a spiegare. Prima, quando “amavo fotografare il … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | Lascia un commento

Amo fotografare il paesaggio

Amo fotografare il paesaggio in modo lieve, leggero. Lo ritraggo con segni sottili, per restituire l’idea di un mondo fluttuante, senza peso e senza Storia. Come fosse sul punto di affiorare dal nulla. O sul punto di sparire. Se fosse … Continua a leggere

Pubblicato in Monologhi e discorsi | 1 commento

Vorrei fotografare il mondo. Promemoria in caso di fotografia

Vorrei fotografare il mondo, le cose, i volti e le storie con occhio libero e leggero. Luminoso. Vorrei lasciare sulle ombre la luce di uno sguardo risvegliato e vitale, come il respiro. Così, per cominciare, ho provato a rivolgermi al … Continua a leggere

Pubblicato in Promemoria in caso di fotografia | Lascia un commento