Anch’io lo dirò

anchio

Ph. Shobha

Anch’io lo dirò

a dio o a chi per lui o lei

– come il piccolo siriano bombardato –

 

Gli dirò tutto,

tutto quello che gli uomini

stanno facendo.

E non sarò il solo.

 

Insieme diremo

che non vogliamo appartenere

all’ombra

gettata sul mondo

da chi arma le genti,

da chi le uccide,

da chi governa o arricchisce

ignobilmente,

da chi accoltella le mogli

o sgozza i fratelli,

da chi avvelena il nostro cibo

e l’acqua e i venti,

da chi litiga ai semafori,

da chi disprezza la vita

altrui.

 

Lo diremo con i nostri gesti

quotidiani,

semplici e pieni di bellezza:

chi con un verso o un canto,

chi con una danza, un profumo o una foto,

chi cuocendo il pane o gettando le reti in mare.

Con amore.

 

Lo diremo offrendo

una semplice candela

e tutte queste luci

– insieme –

divamperanno

come un incendio.

 

Advertisements

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Monologhi e discorsi, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Anch’io lo dirò

  1. christo74 ha detto:

    molto bella. delicatamente potente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...