Lo sguardo lento

L’esercizio di manutenzione dello sguardo di oggi è un esercizio di lentezza. Voglio adottare, insomma, uno sguardo lento. Cioè: uno sguardo dove il tempo non è più la misura degli accadimenti, ma un luogo dove entrare e fermarsi a guardare il mondo che trascorre.

Un luogo dove lo stupore scorre lungo la corrente delle cose, che scivolano senza mai essere uguali al momento che le precede. Un luogo senza fretta, dove, per illuminazione, può capitare di restare abbagliati da un gesto, una parola o una luce che fa dire al poeta:

il Mondo non merita / la fine del mondo.

 

(I versi citati sono tratti da Vermeer, di Wisława Szymborska)

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in La manutenzione dello sguardo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...