In Salento again

Di nuovo in Salento. Per un altro laboratorio.

Sono le sette e la luce del mattino fatica ad aprirsi. Guardo le nuvole cariche d’acqua e i primi studenti che vanno a prendere la corriera per Lecce. Il vento muove le canne di bambù che arrivano fino al balcone dell’appartamento che mi ospita. I lampioni sono ancora accesi, gialli, come soli dimenticati a terra. Aspettano i temporali. Respiro l’aria umida mentre una campana batte l’ora, da qualche parte.

Tra poco comincio. È la prima volta che mi capita di tenere un laboratorio con il maltempo. Devo riuscire subito a trasformare questa cosa in una condizione di stupore dello sguardo.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Officina. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...