Piccola drammaturgia intorno a un quadro che cambia titolo

INTERNO.  STUDIO DI PITTORE – GIORNO

Due uomini siedono, di spalle, davanti a un quadro appoggiato su un cavalletto. Sono il pittore Oskar Kokoschka e il poeta Georg Trakl.

TRAKL

Tutta Vienna ne parla ancora.

KOKOSCHKA

Di cosa?

TRAKL

Di voi. Della vostra relazione con Alma Mahler.

KOKOSCHKA

Ma ormai se ne è andata via. Mi ha lasciato. Fuggita.

TRAKL

Ma Vienna ne sparla ancora. Credetemi.

KOKOSCHKA

Non ha importanza. Tutto quello che mi rimane di lei è lì, in quella tela che sta ancora asciugando sul cavalletto.

Oskar Kokoschka, La sposa del vento, 1914

Oskar Kokoschka, La sposa del vento, 1914

TRAKL

Amico mio, lo sapete bene che l’amore è una brezza, un brivido, un vento. Invisibile. E non lo si rappresenta: si fa.

KOKOSCHKA

Per me è stato tempesta. Come questo quadro che sembra un naufragio, un relitto tra i marosi. Per questo l’ho intitolo La tempesta.

TRAKL

Voi pittori volete dipingere l’amore, ma per accettare questa sfida bisogna essere o molto giovani o vecchi. O molto coraggiosi. Voi avete ventotto anni. E siete un selvaggio. Perché, invece, non intitolate questa inafferrabilità La sposa del vento?

KOKOSCHKA

La sposa del vento? … avete ragione … E sia. Da qui, da ora, sarà La sposa del vento. Grazie amico mio.

TRAKL

Ora, che farete?

KOKOSCHKA

Non so. Forse andrò in guerra.

Zoomata a stringere sul volto della donna dipinta, sulle note dell’Adagietto della Quinta Sinfonia di Gustav Mahler. Poi, dissolvenza a chiudere con la musica che si mescola al suono di una mitragliatrice.

 

(Oskar Kokoschka si arruolerà volontario nel XV reggimento dei dragoni e venderà La sposa del vento per comprare il cavallo che gli allievi ufficiali dovevano possedere)

(Liberamente immaginato da Il museo del mondo di Melania Mazzucco)

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Monologhi e discorsi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...