I cigli

Voglio dedicare un esercizio di manutenzione dello sguardo ai cigli. I cigli di strada. Voglio dedicare del tempo a guardare le cose da lì. Non per caso, ma in modo consapevole.

Consapevole del fatto che il ciglio della strada è il luogo-metafora del viaggio o del vagabondaggio. E da lì guardare la vita che scorre, come un fiume. Magari seduto sopra un paracarro di marmo (KM 28) e pescare dal flusso incessante dell’accadere. O, semplicemente, ascoltare il respiro del mondo.

Seduto lì, ai margini delle cose. Ma al tempo stesso dentro le cose. Che è poi quello che fa il fotografo, o no? Quando se ne sta lì, ai cigli della sua inquadratura a cogliere spezzoni di vita.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in La manutenzione dello sguardo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...