Effetti personali. 1

Svuoto le tasche dei miei pantaloni. Uno spago colorato e tre elastichetti che tengo sempre con me per far giocare i gatti. Un fazzoletto di carta stropicciato dove avevo scritto questi versi sono / salvatore / di ore perdute di David Maria Turoldo. L’ideogramma cinese di ‘uomo’ (jen) che ho ricopiato su un foglietto perché richiede solo due tratti di pennello.

Ideogramma di Uomo (jen)

Ideogramma di Uomo (jen)

I vapori nebbiosi che salgono dalla campagna e nascondono la luna, ma annunciano il sole. Un messaggio che ho letto stamattina. Un libro che ho ricevuto ieri. La Moleskine nera, panciuta, che ha ancora una ventina di pagine in attesa di scrittura. Un’insalata di onde marine con cui banchettare, ridendo tra gli spruzzi. Le poesie di Simic. La mia Leica. E la Fuji, che non mi abbandona mai. Quattro monete (una è tedesca). Un romanzo di D.H. Lawrence e Lo zen e l’arte di disporre i fiori di Herrigel Gusty. Una foglia di menta e una di basilico.

Metto tutto questo sulle spalle, nello zainetto con cui mi imbarco sul giorno che sta salpando. Lo sguardo e la memoria sapranno cosa farne.

(Primi indizi per il laboratorio ‘Effetti personali’)

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Officina. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...