I fantasmi di Sharbat Gula

© Steve McCurry, Sharbat Gula

© Steve McCurry, Sharbat Gula

© Steve McCurry, Sharbat Gula, diciassette anni dopo

© Steve McCurry, Sharbat Gula, diciassette anni dopo

«Lo so, lo so cosa state pensando. Ma, credetemi, non sono più io. La posa, forse, è quasi la stessa, ma i colori me li hanno portati via. E i miei occhi si sono spenti.

E non è solo per il Tempo – gli anni che separano le due fotografie – se il mio volto di allora si è indurito. Sharbat Gula, la giovane e bella Sharbat, si è perduta dentro le intoccabili distanze di cui sono intessuti i burka.

Lo so, lo so cosa state pensando. Ma, credetemi, state solo guardando i ritratti di due fantasmi.»

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Scansioni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a I fantasmi di Sharbat Gula

  1. loscalzo1979 ha detto:

    vidi il documentario sul reincontro con sharbat alla splendida mostra di Mc Curry a Siena.
    Toccante e splendido allo stesso tempo, come gli scatti di questo fantastico fotografo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...