Antologia personale. Antoine D’Agata

© Antoine D’Agata

© Antoine D’Agata

Quando mi accorgo che le mie foto stanno diventando troppo “fredde”, cerebrali; quando mi rendo conto che la mente ha messo il corpo in un angolo, ecco: quello è il momento in cui decido di tornare a studiare le immagini di D’Agata.

Una specie di terapia contro gli eccessi della ragione. Un ritorno alle viscere per riscoprire la pancia come generatrice di idee, forme, immagini.

Torno a guardare le immagini di D’Agata e sento di immergermi in una lingua “calda”, emotiva, sensoriale. Una lingua che non presenta censure. Dove i freni della mente sono stati sabotati e il corpo ritorna padrone dello sguardo.

 

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Antologia personale. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Antologia personale. Antoine D’Agata

  1. brioblog ha detto:

    L’ha ribloggato su Marco Brioni – Il bloge ha commentato:
    Uno stupendo post di Enrico Prada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...