Quante cose il cielo

 

Quante cose il cielo

Quante cose il cielo

Quante cose il cielo racconterebbe, se solo avesse potere di parola. Con urla, bisbigli o sorrisi a mezza bocca direbbe di nascite, amori, nefandezze; di attese, incontri, addii.

Direbbe di guerre, invasioni e armistizi; di preghiere, cardinali e poveracci. Direbbe dei secoli che ha visto passare sotto il suo sguardo, delle gioie e delle paure che abbiamo attraversato. O delle ore tranquille trascorse alle finestre a contemplare il mare.

Così, quando inquadriamo il cielo, può succedere che tra le pieghe di una nuvola [clic] si nasconda il canto di marinai dispersi in oceani lontani o quello delle lavandaie lungo il Naviglio.

 

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Monologhi e discorsi. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Quante cose il cielo

  1. Mario ha detto:

    L’ha ribloggato su MPV.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...