Un atto grandioso

Credo che la fotografia non sia solo un dono che il fotografo fa agli altri. Credo che la fotografia sia anche un dono che lui, il fotografo, riceve dalla vita e dagli uomini.

Perché la fotografia, secondo me, non sono solo le impronte di luce lasciate sulla pellicola o intercettate dal sensore, ma anche le tracce o le impronte che i soggetti ritratti lasciano nella nostra anima. Un atto grandioso.

Forse è per questo che a me mette sempre un po’ di tristezza quando sento dire Ho l’hobby della fotografia. Perché un pensiero del genere – la fotografia come passatempo – mi sembra svilisca la grandezza del gesto fotografico. Un po’ come se io dicessi che, come passatempo, Ho l’hobby della vita.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Monologhi e discorsi. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Un atto grandioso

  1. graziano perotti ha detto:

    Bravissimo Enrico.

  2. Mario Zenoglio ha detto:

    Nel mio curriculum da anni c’è scritto: “da sempre coltivo la passione(non hobby, per carità, termine che detesto!)”……

  3. gialloesse ha detto:

    Il concetto di fotografia come hobby o passatempo non merita questa attenzione. Disprezzo soltanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...