Dimenticare tutto

Poi ci sono volte che vorrei dimenticare tutto, tutto quello che so, tutto quello che ho visto, tutte le immagini che ingombrano la mente e lo sguardo. E a quel punto, dentro a quel vuoto leggero, [clic], fotografare. Come se fosse la prima volta.

O come farebbe un bambino: senza pensieri e senza domande. Attraverso il mirino, mentre lo inquadro, giocherei con il mondo. Inventandolo di nuovo. E ogni [clic] potrebbe anche diventare un sorriso.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in La manutenzione dello sguardo. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...