Figure di sconfitta e di memoria. Fotografie verbali (o Scritture visive)

Ieri, durante le esplorazioni quotidiane in cerca di immagini per il mio serbatoio di figure, ho visto una centralina del telefono in disuso [clic]. Senza sportello, abbandonata come un rudere. Sembrava una pompa di benzina arrugginita di una stazione di servizio fallita. Figure di sconfitta. E di degrado. Perfette.

Qualcuno ci ha disegnato sopra, con vernice blu, una croce celtica [clic] che sta scolorendo. Un disegno appassito, come un fiore secco. Accanto, per terra, una bottiglia vuota di Birra Moretti. Figure del passaggio. E dell’inutile. Perfette.

Vista da vicino la centralina-pompa mi ricorda l’Allegro Chirurgo con cui giocavo da bambino. Lo sportello anteriore se lo sono portato via e tutti i fili e i collegamenti giacciono in vista [clic] come budella aggrovigliate. Provo a toccarle, Ding!, ma non sono stato attento e il naso della centralina-paziente si è illuminato di rosso, con uno scampanellio metallico che mi faceva sussultare ogni volta che sbagliavo. Figure di memoria. E di neiges d’antan. Perfette [punto]

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Fotografia verbale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...