Basta un alito di vento. Promemoria in caso di fotografia

da “Un’idea di lago”

da “Un’idea di lago”

A volte, davanti a certi luoghi o a certe cose, ho la sensazione che l’occhio e il corpo vedano prima della mente e dello spirito. Come se loro, l’occhio e il corpo, avessero imparato a memoria il mondo che stanno guardando. Ma è solo una sensazione, perché basta un alito di vento o il profumo del sambuco, e tutto si scompagina. Basta un fremito nell’acqua e l’universo si ricompone in forme sempre nuove.

 

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Promemoria in caso di fotografia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...