Esplorazioni. La Nebbia

Lo stato delle cose alle sette e trenta del 14 novembre 2014

Lo stato delle cose alle sette e trenta del 14 novembre 2014

Guardo la nebbia, la inquadro. Sento di essere parte, con il mio sguardo, di questo paesaggio dalla consistenza incerta e fluttuante.

Guardo, e cerco di capire se questa opacità morbida e lattiginosa è il respiro del Cielo o l’alito della Terra.

 

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Collezione di luci. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Esplorazioni. La Nebbia

  1. Il Maggiordomo della Casa ha detto:

    Bellissima la seconda frase, corrispettivo poetico del vecchio dubbio scientifico sulla natura della nebbia, degna di affiancare l’osservazione di Frutjof Capra sulla danza di Shiva, premessa al suo Tao della fisica pure scritto sul doppio binario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...