Diario romano

Così, alla rinfusa:

Esco da una galleria. Il treno si lascia alle spalle l’Appennino, il principio d’autunno da cui provengo, le nebbie della mia campagna e mi consegna al sole, al tepore di una coda d’estate. Mi consegna a Roma.

Esco dalla Stazione Termini e subito sono accolto dal paesaggio sonoro delle grandi città. Un paesaggio che ha un suono tutto suo, un impasto di rumori indecifrabile (clacson, sferragliamenti, frenate, sgommate rabbiose, vociare indistinto …). Ma il suono, la nota che lo caratterizza veramente è quello delle sirene: ambulanze, polizia. Quando lo sento dico: Ecco, sono a Roma, a Milano, a Palermo … Da me, in campagna, se una sirena squarcia l’aria e il silenzio, sta annunciando un dolore o un dramma. Qui, nella grande città, le sirene non squarciano niente: si mescolano agli altri suoni e basta. Ed è proprio questa presenza indifferente che mi turba. Sempre.

Esco a cena da SAID, una ex fabbrica di cioccolato nel quartiere San Lorenzo. Mangio in mezzo agli stampi, alle mescole per gli impasti, ai bidoni del latte. La focaccia calda mi viene servita nello stampo per le uova pasquali. Tutto ha cambiato destinazione, tutto è stato deragliato dalla sua funzione originaria. E penso a quante cose, nella vita che attraversiamo, hanno cambiato destinazione, hanno cambiato la loro funzione d’uso: chiese, archi di trionfo, circhi massimi, statue, quadri … Opere d’arte, le chiamiamo oggi. Ma un tempo, il loro tempo originario, erano come stampi per il cioccolato. Servivano ad altro.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Monologhi e discorsi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...