L’Altrove del Tempo

Jan Vermeer

Jan Vermeer

Jan Vermeer

Jan Vermeer

Secondo me i quadri appesi alle pareti delle stanze dipinte da Vermeer funzionano come finestre, come squarci sul mondo e dal mondo. Un modo per dilatare lo spazio visivo e concettuale del quadro. Un po’ come in fotografia.

Solo che in fotografia, questa finestra sul mondo e sulla gente, non dilata soltanto lo spazio. Questa finestra fotografica è anche uno squarcio aperto sul Tempo ed è attraverso questo squarcio che io sono raggiunto da un tempo Altro, da un altro presente. Sono raggiunto dall’Altrove del Tempo.

Jacques Henri Lartigue

Jacques Henri Lartigue

E questo tempo Altro, diverso e distante, ogni volta che guardo una foto, se ne sta lì, silenzioso, ad osservare me e si mescola al mio presente, al mio qui e ora che si espande.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Questioni di perimetro e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...