Altre ipotesi intorno alla fotografia implicita

… e poi mi sono chiesto ancora: Ma cosa accade quando l’immagine implicita si fa avanti e preme ed emerge fino a diventare esplicita? O meglio, come dicevo ieri (https://lavaligiadivangogh.wordpress.com/2014/02/26/ipotesi-di-fotografia-implicita/), cosa accade, quando fotografo, di tutta la ricchezza contenuta in quel serbatoio che raccoglie ciò che il mondo, la vita, depositano dentro di me, dentro di noi?

E qui ho dovuto arrendermi a una evidenza, al fatto, cioè, che l’immenso serbatoio dell’implicito è troppo vasto e complesso per essere contenuto, tutto, nella essenzialità di una immagine (esplicita). Qualcosa, o molto, non so, viene tralasciato, viene taciuto. Si perde.

Mi sono reso conto che ogni (mia) foto funziona come una mappa: non cattura tutta la ricchezza del mondo, ma ne descrive solo una porzione. Ed è utile proprio per questo, perché tralascia qualcosa. Come ha detto qualcuno: la mappa mente di proposito, al fine di dire la verità. (Perché, diciamolo, cosa me ne faccio di una cartina in scala 1:1?)

Semmai, il problema, il vero problema in questa strana dinamica tra l’immagine interiore e l’immagine esteriore, è trovare il giusto equilibrio con l’implicito. Trovare, cioè, i tratti essenziali da prelevare dal serbatoio per riportarli sulla immagine-mappa …

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Questioni di perimetro e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Altre ipotesi intorno alla fotografia implicita

  1. Tobia Alberti ha detto:

    buona sera, ho il piacere di raggiungere questa convergenza di ispirazioni tra la valigia di van gogh, binitudini e camera doppia a proposito del dipinto dei dettagli che si fan chiave per nuovi quadri. o forse ho la presunzione. (decidederete voi)
    raggiungervi, io, con un articolo (spero sia buona cosa aggiungerlo qui, non ho trovato altri metodi di comunicazione diretta con l’autore) http://www.tobiaalberti.com/2014/03/una-mano-nel-grande-vuoto-disse-ho.html
    (grazie)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...