Graziano Perotti: Il viaggio continua …

Apre oggi a Pavia, alle 18.00, la mostra Il viaggio continua … del fotografo Graziano Perotti (S. Maria Gualtieri, Piazza della Vittoria). Riporto qui la breve nota che ho scritto per l’occasione, nella speranza di essere riuscito a rendere, almeno un po’, l’idea della ricchezza e profondità del suo sguardo.

Tentativo di descrizione di uno sguardo

Vengo subito al punto. Cercare di descrivere lo sguardo, fotografico e umano, di Graziano Perotti non è semplice. Perché il suo è uno sguardo ricco, profondo, sfaccettato e c’è sempre il timore, in chi lo vuole raccontare, che qualche cosa di queste peculiarità venga dimenticata.

Per prima cosa, è uno sguardo in continuo movimento. Uno sguardo errante e inquieto che non cessa mai di stupirsi davanti alle cose e alle genti. Uno sguardo che ha raccontato quattro continenti, ma il cui viaggio inizia sempre a tavolino, studiando e preparando, con amore e attenzione, le rotte e i luoghi che percorrerà.

Seconda cosa. Quello di Graziano Perotti è uno sguardo appassionato e curioso, che riesce a stupirsi sia di fronte alle grandi storie sia nelle piccole cose quotidiane. Perché è in grado, sì, di meravigliarsi all’altro capo del mondo, ma a volte gli basta un guizzo di luce o un’ombra sotto casa per rivelarci un universo sconosciuto.

Terza cosa. Quello di Graziano è uno sguardo partecipe e sempre in sintonia con il mondo che sta esplorando. Perché è uno sguardo che insegue la conoscenza e mira alla comprensione, all’incontro con le persone. Nei suoi numerosissimi reportages Graziano ha trasformato ogni immagine in un dono fatto a noi spettatori. Ma al tempo stesso, come ama ripetere, ogni fotografia che ha scattato è stata un dono che lui, per primo, ha ricevuto dalla gente e dai luoghi che ha incontrato.

Infine, quello di Graziano Perotti, è uno sguardo che non si sente mai appagato ed è sempre in cerca di nuove direzioni. Come lo spettatore avrà modo di scoprire, questa mostra, che Pavia (finalmente!) dedica al ‘suo’ fotografo, non è solo una retrospettiva composta da una selezione (davvero parziale) dei suoi reportages, ma offre anche alcuni esempi del nuovo indirizzo che lo sguardo di Graziano ha imboccato: la ricerca visiva, l’esplorazione delle forme. Anche in questo senso, come recita il titolo, Il viaggio continua …

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Segnalazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...