Arlesiana Tre. Il brand Arles

Ieri. Se proprio devo definire Arles, allora secondo me Arles e’ un brand, un marchio. Anzi, due. Mi spiego.

Se, durante tutto l’anno, io dico: Vado ad Arles, mi rispondono: Ah, vai ad Arles: Van Gogh-girasoli-camargue-aironi-fenicotteri-stagni-dune di sabbia-zanzare-mistral-saintesmairiesdelamer-festa dei gitani-cavalli … Insomma, un brand, un marchio di identità, più o meno preciso.

Ma se a luglio dico: Vado ad Arles, soprattutto chi fotografa mi risponde: Ah, vai ad Arles: Rencontres-mostre fotografiche-letture portfolio-fotografi in giro per le stradine del centro-gente che consulta con frenesia la mappa delle mostre disseminate per la città e domanda, ad esempio, Scusa, sai dove si trova l’Eglise des Trinitaires?-dibattiti e presentazioni-notti della fotografia con proiezioni notturne al teatro antico-Voie Off-Ma ti ricordi l’edizione curata da Fontcuberta? direbbe la mia amica Zenda Ponte-caffè di Place du Forum (ma anche gli altri) occupati  da fotografi che  appoggiano le loro voluminose fotocamere sui tavoli-gente che parla di fotografia-gente che fotografa ogni cosa-fotografia in ogni angolo … Insomma, un brand, un marchio.

A luglio, quando arrivi ad Arles per Les Rencontres di fotografia, non arrivi in una città, ma entri in una sceneggiatura, in un film dal montaggio un po’ caotico in cui ti muovi e agisci da protagonista. Insieme alla fotografia. (Nonostante la criptica e terribile grafica del programma, che sembra un Manga stampato male).

Ecco, questo e’ il film di questi giorni assolati, ma resi morbidi da un vento che accompagna e ristora la frenesia eroica di chi vorrebbe vedere tutto, partecipare a tutto.

Io, sbaglierò, ma preferisco muovermi lentamente, e al vedere (tutto) preferisco capire, magari solo una parte. Ma voglio capire. E restare con comodità e piacere in compagnia di immagini con cui dialogare. Come quelle di Lartigue, di Hiroshi Sugimoto, di Sergio Larrain, di Alfredo Jaar, del Premio Leica 2013 assegnato a un meraviglioso reportage di Evgenia Arbugaeva. Ne scriverò domani, una volta messo ordine negli appunti.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...