Le cose da salvare. Il ritratto del padre di Raymond Carver

Oggi voglio salvare una fotografia particolare: il ritratto del padre dello scrittore americano Raymond Carver.

E’ una foto particolare perché non so chi l’ha fatta e, soprattutto, non so se esiste davvero. Nel senso che non sono in grado di dire se questa foto è solo un’invenzione poetica di Raymond Carver, oppure se esiste davvero, in qualche fetida cucina, un rettangolo di carta emulsionata che ritrae in bianco e nero la faccia imbarazzata del padre dello scrittore da giovane.

Comunque sia, la voglio salvare perché, secondo me, può insegnare al fotografo a non fermarsi alle apparenze e a considerare il ritratto come prezioso momento di scavo: nel tempo, nel ricordo, nella vita. Anche nella propria, come se il corpo e il volto da fotografare fossero al tempo stesso finestra e specchio.

Questa foto che voglio salvare si trova in una poesia di Raymond Carver che si intitola Fotografia di mio padre a ventidue anni. Eccola.

«Ottobre. Qui in questa fetida, estranea cucina/studio la faccia imbarazzata di mio padre da giovane./Un sorrisetto timido, in una mano tiene una sfilza/di persici gialli e spinosi, nell’altra/una bottiglia di birra Carlsbad.//In jeans e camicia di tela, sta appoggiato/contro il paraurti anteriore di una Ford del 1934./Gli piacerebbe avere un’aria spavalda e cordiale per i posteri,/portare il suo vecchio cappello inclinato su un orecchio./ Per tutta la vita mio padre ha voluto essere un duro.//Ma gli occhi lo tradiscono, e le mani/che mostrano senza convinzione quella sfilza di pesci persici morti/ e la bottiglia di birra. Padre, ti voglio bene,/ma come posso dirti grazie, io che pure non reggo l’alcol,/e che non conosco nemmeno i posti buoni per pescare?»

[Raymond Carver, Orientarsi con le stelle. Tutte le poesie, Roma, Minimum Fax 2013 (2006)]

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in Le cose da salvare e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...