Navi notturne. L’archivio delle fotografie perdute

Mi ricordo che una volta, da bambino, ho visto dalla finestra della camerata le luci di una nave che attraversava l’orizzonte, di notte.

Ero in colonia, a Pegli, in un istituto di suore che si chiamava Stella Maris e credo che quella sia stata la prima inquadratura della mia vita. Però non lo sapevo ancora perché per me, a quel tempo, un bastimento notturno che passa all’orizzonte era solo un’immagine malinconica che mi faceva pensare a casa mia, lontana.

Annunci

Informazioni su lavaligiadivangogh

fotografo, critico, docente
Questa voce è stata pubblicata in L'archivio delle fotografie perdute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...